La medaglia dell'Aquila con lo stemma della Contrada

Medaglia Ufficiale della Nobile Contrada dell’Aquila

La prima collezione di medaglie artistiche del Palio di Siena e delle sue Contrade.
Tiratura Limitata, Garantita dal “Consorzio per la Tutela del Palio di Siena”.

Ricevi la brochure informativa cliccando sul pulsante

Scopri di più

stemma della contrada dell'aquila
stemma della contrada del bruco
stemma della contrada della chiocciola
stemma della contrada della civetta
stemma della contrada del drago
stemma della contrada della giraffa
stemma della contrada dell'istrice
stemma della contrada del leocorno
stemma della contrada della lupa
stemma della contrada del nicchio
stemma della contrada dell'oca
stemma della contrada dell'onda
stemma della contrada della pantera
stemma della contrada della selva
stemma della contrada della tartuca
stemma della contrada della torre
stemma della contrada di valdimontone
fronte della medaglia d'argento della Contrada dell'Aquila

fronte della medaglia d'argento della Contrada dell'Aquila

Immensa folla che gremisci piazza
dubbi puoi aver se corre l’Aquilon
la sua vittoria è certa perché ha l’ali
e avanti a tutti sempre resterà
Inno di Contrada

stemma della contrada dell'aquila

La Contrada

L‘ emblema dell’Aquila, venne fregiato dell’appellativo di Nobile da Carlo V, in visita alla città nel 1536. L’autorità imperiale non esiste più, ma l’Aquila ha mantenuto il suo emblema inalterato.

E inalterato è l’animo Nobile di un popolo fiero e orgoglioso.

La Medaglia della Nobile Contrada dell’Aquila custodisce gelosamente nel metallo prezioso e pesante l’appartenenza a questa tradizione antica che prospera ancora oggi.

La storia della Contrada dell’Aquila è legata indissolubilmente alla storia del Palio nella forma in cui lo conosciamo oggi.

Infatti dal 1600 non si hanno notizie di manifestazioni cui l’Aquila sia intervenuta, fino al 1718, anno in cui chiese di essere ammessa alla Corsa. Vinse l’anno seguente, il 2 Luglio 1719. Quello fu l’ultimo Palio corso con tutte le 17 Contrade in Piazza.

Da allora il numero delle Contrade ammesse alla corsa scese a 10 e il meccanismo di ammissione è sempre lo stesso: 7 Contrade corrono d’obbligo, perché non hanno corso all’edizione dell’anno precedente, mentre tre vengono estratte a sorte tra le rimanenti.

acrobazia di uno sbandieratore della contrada dell'aquila
foto di schiena di un Fantino della contrada dell'Aquila

Una medaglia unica

A tiratura limitata in poche centinaia di pezzi

La medaglia è un ricordo unico, perché a tiratura limitata e irripetibile per la diffusione mondiale.

Ogni esemplare infatti è stato coniato in poche centinaia di pezzi:

  • 99 Medaglie in Oro (30mm)
  • 49 Bassorilievi in Argento del Dritto (110mm)
  • 49 Bassorilievi in Argento del Rovescio (110mm)
  • 199 Medaglie in Argento (70mm)
  • 499 Medaglie in Bronzo (70mm)

La tiratura limitata è contrassegnata da numerazione araba.

Come Garanzia di originalità e irripetibilità, a tiratura esaurita, i conii segnati saranno consegnati al Consorzio della Tutela del Palio di Siena ed esposti nella sede.

foto della fase di fusione delle medaglie
Prodotta dalla prima Azienda di Medaglie in Italia

Il valore del manufatto è moltiplicato dalla lavorazione minuziosa del metallo, per la quale è stata scelta l’azienda fiorentina Picchiani & Barlacchi.

Questa ditta, fondata nel 1902, è stata la prima in Italia ad occuparsi della realizzazione di Medaglie Artistiche Commemorative e vanta una storia di più di 100 anni di esperienza nel settore.

La lavorazione

  1. Il bozzetto e il disegno
    Dopo l’individuazione e lo studio del tema da sviluppare, lo scultore ha disegnato i vari bozzetti artistici, fino ad arrivare al disegno definitivo.
  2. Modello in plastilina
    Lo scultore, seguendo i propri disegni, ha modellato la scultura in plastilina in dimensioni maggiori rispetto alla medaglia al fine di definire con precisione tutti i dettagli.
  3. Calco in gesso
    Dopo aver approvato il modello, è stato effettuato il calco in gesso che, un’impronta in negativo della medaglia, sulla quale intervengono gli incisori, rinfrescando i rilievi più significativi.
  4. Fusione in bronzo
    La forma in gesso viene pressata in blocchi di particolari terre pregiate originando così l’impronta, nella quale è colato il bronzo fuso, ottenendo il “modello d’arte”. Le superfici di tale fusione devono essere il più possibile levigate, nette e prive di pori, per un risultato finale perfetto.
  5. Il punzone
    Dopo aver rifinito il bronzo, gli incisori hanno utilizzato un pantografo per riprodurre un punzone in acciaio fedele al disegno, con i rilievi desiderati e del diametro necessario. Una volta rifinito è stato temperato per renderlo più resistente.
  6. Il conio
    Comprimendo il punzone su un cilindro d’acciaio per mezzo di un bilanciere è stato generato il conio, ossia lo stampo per produrre le medaglie. In questa fase le mani degli incisori giocano un ruolo fondamentale, perché sono necessarie per rinfrescare il conio curandone i particolari e risaltandone i rilievi.
  7. Coniazione
    Montando i conii su macchinari di ultima generazione, dopo varie prove per stabilire peso e spessore corretti, si procede alla coniazione garantendo standard qualitativi di altissimo livello.
  8. Finitura galvanica
    L’ultima fase della produzione della medaglia è la finitura galvanica. Questa fase consiste in accuratissimi processi chimici, fisici e manuali che esaltano l’aspetto del metallo alterando- ne colore e brillantezza, per garantire la durata nel tempo delle varie patine.
Medaglia e Brochure della contrada dell'Aquila

Scarica la brochure

Se vuoi scoprire nei dettagli la storia del Palio di Siena e della Nobile Contrada dell’Aquila, l’Artista e il Processo Creativo della Medaglia Ufficiale, scarica la Brochure.

Scarica ora
Close

Scarica ora la brochure della Nobile Contrada dell'Aquila

Campi richiesti
    Chiudi

    La medaglia

    dettaglio della medaglia della contrada dell'Aquila

    Il diritto

    Il fronte della medaglia, rispettosa della prestigiosa Nobile araldica di Contrada, è dominato dall’Aquila bicipite coronata di antico, recante negli artigli scettro, spada e globo imperiale.

    Le ali spiegate cingono il sole radioso centrale. Accanto, il motto latino “Unguibus et Rostris” ed i vessilli delle tre storiche Compagnie Militari del territorio di Contrada.

    dettaglio della medaglia della contrada dell'aquila

    Il rovescio

    Il globo imperiale, simbolo distintivo del potere della Contrada ed elemento centrale del retro della medaglia, è protetto dall’artiglio dell’Aquila e dalle sue ali maestose.

    L’Aquila, in volo sulla città, domina Piazza del Campo, della quale riusciamo a scorgere la classica pavimentazione a spina di pesce.


    Alberto Inglesi

    L’artista

    Come tutti gli artisti toscani, siano essi antichi e moderni, Inglesi tende ad una parola scabra, asciutta, corposa”. La sua è “una concezione che non risente solo delle varie tendenze internazionali, ma soprattutto di una diversa misura, di un diverso rapporto: la realtà vuole essere raggiunta fino al primordio, mantenendo sempre i valori della forma.Gilberto Madioni

    La biografia

    Il Maestro Alberto Inglesi, Senese e Scultore tra i maggiori nel panorama nazionale, dai bozzetti preparatori al modello finale ha saputo infondere alla sua creazione tutto l’amore ed il rispetto che nutre, da contradaiolo, verso la giostra medioevale più rinomata al Mondo, che per i Senesi è la Vita.

    Dopo un’infanzia tutta dedicata allo studio e alla pratica del mestiere nel laboratorio del babbo e le prime partecipazioni a rassegne nazionale dovette interrompere l’attività per un grave incidente sul lavoro.

    Lui stesso confessa che “per volere di Dio e all’impagabile aiuto di Camilla, attuale sposa e propellente indispensabile per riprendere a lavorare” riesce a ritornare alla propria attività artistica a pieno ritmo, freneticamente, donando alla sua città e a tutta l’Italia opere di enorme valore e bellezza.

    dettaglio della medaglia della contrada dell'aquila

    La medaglia da secoli è il simbolo della memoria impressa nel metallo.

    Conserva la magia del Palio con la Medaglia Ufficiale della Nobile Contrada dell’Aquila

    Fai tua una tradizione secolare conosciuta e invidiata in tutto il Mondo

    Acquista ora